Home arrow COSMIC
COSMIC Print E-mail
Written by Claudio Mazzariello   
May 11, 2006 at 01:23 PM

Centro di ricerca sui sistemi Open Source per la applicazioni ed i Servizi MIssion Critical.

 

Il Progetto COSMIC si pone l’obiettivo di realizzare un laboratorio di ricerca pubblico – privato per sostenere attività di ricerca industriale, di sviluppo precompetitivo e di formazione sulla tematica delle piattaforme ICT applicabili allo sviluppo dei nuovi prodotti, promuovendo l’adozione del paradigma ‘Open Source’ per quanto riguarda la tecnologia software.

 

Il Laboratorio COSMIC è situato presso lo stabilimento di SELEX-SI. Esso ha una valenza strategica e si caratterizza con l’obiettivo di consentire una organica e durevole collaborazione tra mondo scientifico ed industriale.

 

Il progetto si propone di realizzare una piattaforma middleware open source, Mission Critical e Near Real-Time, in grado di fornire le astrazioni e i servizi utili per lo sviluppo di applicazioni distribuite che presentano requisiti multipli di affidabilità e tempo reale, come ad esempio quelle relative all’ambito del Flight Data Processing (FDP) e dell’Air Traffic Management (ATM). Lo strato middleware offre agli sviluppatori librerie di funzioni e componenti, o middleware API (Application Programming Interface), in grado di mascherare per quanto possibile i problemi dovuti all’eterogeneità, alla presenza dei guasti o di intrusioni, permettendo così di elevare il livello di astrazione percepito. Particolare attenzione è data all’utilizzo di queste tecnologie nell’ambito dei Sistemi di Comando e Controllo e della Sicurezza, che costituiscono il "core business" del proponente industriale SELEX-SI. 

 

La scelta di realizzare una piattaforma middleware trova i suoi fondamenti sulla necessità di fornire meccanismi generali di comunicazione ed interoperabilità nei suddetti scenari applicativi e di rendere il più possibile trasparente ai programmatori l’eterogeneità delle piattaforme e delle tecnologie per la realizzazione dei componenti software delle applicazioni.  

L’adozione di una piattaforma middleware garantisce una maggiore predisposizione ai cambiamenti tecnologici, favorendo l’utilizzo di applicazioni prefabbricate da terze parti (componenti Commercial Off-The-Shelf o COTS) ed il riutilizzo di applicazioni esistenti (sistemi ereditati o legacy). Infine, la creazione e l’utilizzo, ove possibile, di software open source permetterà di perseguire più facilmente gli obiettivi di standardizzazione, interoperabilità e riuso. 

 

Il laboratorio COSMIC svolgerà le sue attività utilizzando alcune delle metodologie e delle tecniche proprie dello sviluppo software Open Source, quali source code versioning, tecniche di pattern design, pair programming, unit testing, self-testing code and continuous building.

 

Il lavoro svolto nel laboratorio COSMIC costituisce una base di esperienze per lo sviluppo di applicazioni Mission Critical, da effettuarsi durante i successivi anni di attività del laboratorio. In questo senso, il progetto COSMIC assume un’importanza strategica per i partecipanti (la SELEX-SI, il CINI, il CRIAI, e per la formazione l’Università di Napoli Federico II)) e per lo sviluppo di competenze ad altissimo livello nel territorio locale.

 

Gli scopi della creazione del laboratorio pubblico/privato sono:

 

  • Essere un punto di riferimento autorevole e titolato per lo sviluppo, la configurazione e la messa in esercizio di applicazioni "mission and safety critical". Tale approccio favorisce l’adozione a livello di "standard" dei risultati ottenuti ed il loro utilizzo in ambiti più generali, in armonia con l’intenzione dei partner:
    • SELEX-SI, partner privato del progetto, intende promuovere il più possibile la diffusione di propri standard industriali, per agevolare le attività di system integration che si inquadrano nel "core business" dell’azienda. In tal senso, l’approccio a codice sorgente aperto, è finalizzato a catalizzare le attività di accesso alle proposte di standard del laboratorio, da parte delle aziende che gravitano nel circuito dello sviluppo di sistemi per applicazioni di gestione del traffico aereo, o più in generale applicazioni di tipo “mission critical” e “near real-time” generalmente sviluppate nell’ambito dei sistemi integrati forniti da SELEX-SI o dalle altre aziende del gruppo Finmeccanica.
    • CRIAI, il cui obiettivo è quello di effettuare trasferimento tecnologico alle PMI del territorio, intende proporsi come centro di competenza nello sviluppo di applicazioni “mission critical” e “near real-time” basate principalmente sul Middleware frutto del progetto. Tale attività gioca a favore dell’aumento del bacino di utenza dello stesso, innescando, così, un circolo virtuoso che da un lato valorizza le risorse del territorio, dall’altro estende e specializza ulteriormente le funzionalità esportate dal Middleware e le applicazioni basate su di esso.
    • CINI approfondisce le sue competenze nell’ambito delle tematiche trattate nel progetto e indirizza le sua attività di ricerca in maniera maggiormente coordinata con le aziende ed indirizzata alla risoluzione dei loro problemi industriali. Il progetto è un’occasione per applicare concretamente i risultati delle attività di ricerca di base, verificarne i risultati sia a livello tecnologico, che di ritorno economico per gli investimenti in ricerche nel settore.


  • Sostenere la creazione di competenze ad altissimo livello nel territorio locale, con l'obbiettivo di costituire un vero e proprio Centro di Eccellenza nel settore specifico. Tale obiettivo è comune ai proponenti SELEX-SI, CINI e CRIAI per le parti di Ricerca e Formazione, e l’Università di Napoli “Federico II” per la parte di Formazione.

 

  • Permettere di accelerare i processi di internazionalizzazione del sistema scientifico e tecnologico meridionale.

Last Updated ( Dec 19, 2007 at 11:24 PM )
Ongoing Projects
Content
OneLab
NetQoS
COSMIC
RECIPE
ESALAB
INTERSECTION
NADIR
COST-TMA
Old Projects
E-Next
Quasar
WebMinds
EASEL
GUARDIANS
CADENUS
INTERMON
E-NET
NICE
RENAISSANCE
GESTALT
ESPRIT
BRAIN